Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: 2007 ter    

L’autore Andrea Gaeta (Termini Imerese, 1942) con i due volumi termitani AG 42 e AG 43 e con un sounder (telegrafo americano) e la sua firma in Morse, secondo i dettami della Telelinguistica.

Maturità classica (1960). Ufficiale di complemento (1966). Laurea in Fisica (1970). Vive a Roma.

Docente di elettrotecnica in istituti tecnici di Macomer, Orgosolo, Rovigo, Roma (1968-1994).

Autodidatta di fonetica (scoperte di Mario Lucidi), di psicologia sperimentale (studi di Gabriele Buccola) e di telegrafia (1979-2006).

Inventore della Televisione Interattiva Equivalente (Telegrafino o Bitnick) (1994).

Ha fondato la Telelinguistica (2003), il sito www.bitnick.it (1999) e la Collana Gli Atomi (1995).

Gli Atomi nascono come Collana di studi grafici, fonetici ed elettrici con il dichiarato intento di valorizzare l’opera di Mario Lucidi (1913 – 1961) e Gabriele Buccola (1854 – 1885) e di registrare le tappe e i progressi degli studi di meccanica grafica e fonica, nonché le invenzioni, dell’autore e direttore della collana.

Successivamente, grazie ad internet, questi opuscoli storico-scientifici – che non hanno fini di lucro, né finanziamenti di sorta, e sono liberamente utilizzabili a soli fini scientifici – escono anche nel formato elettronico PDF, lo standard che assicura una comunicabilità e una “stabilità” equipollenti a quella cartacea.

Gli Atomi - editi in www.bitnick.it, sito che prende il nome dalla principale invenzione dell’autore, il microsatellite Bitnick - raccolgono anche molte Schede o News (Morse, Bitnick, Buccola, Lucidi, Melloni, Magrini, Beccaria, Galvani, Caverni, Poleni, Reuleaux, Daidone, Vierordt, Hughes, Termini e Ferraris).

Dal 2014 Gli Atomi continuano ad essere editi coi media telematici (sito, email, facebook) in Schede già composte per essere poi facilmente fascicolate o stampate, non più nel vecchio formato A5, ma nel più grande formato A4.

Questo rinnovamento non riguarda però solo l’aspetto estrinseco e formale, ma anche quello dei contenuti, tant’è vero che, per tener conto dei sopraggiunti interessi dell’autore (storia e topografia di Termini Imerese, idraulica, meccanica generale, ecc.) il sottotitolo de Gli Atomi è generalizzato in “Collana in PDF di Tecnica e Cultura”.

L’intera collana è disponibile anche sotto forma cartacea nella biblioteca dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze.